mercoledì 30 luglio 2008

Nervi in tesi






















Mentre il piccolo Riccardo viene bocciato con la sua tesina
su Cattaneo, noto patriota, il babbo si distingue ancora
per i suoi toni pacati e autoctoni. La classe non è grappa.

Vignetta da «M» n. 44 del 27 luglio 2008.

5 commenti:

Anto ha detto...

Fratelli d'Italia/l'Italia s'e' desta/dell'elmo di Scipio/s'e' cinta la testa.
Dov'è la Vittoria/Le porga la chioma/che' schiava di Roma Iddio la creò.

Soggetto "la Vittoria", non "l'Italia".... colpa dei proffessùr teroni che non ci insegnino la gramatica padanna.

jacopo ha detto...

Comunque, a parte il tristo soggetto, mi tocca ribadire, con la solita invidia, che sei il più dotato e originale ritrattista che conosco!se poi fossi anche padano...

jacopo ha detto...

Comunque, a parte il tristo soggetto, mi tocca ribadire, con la solita invidia, che sei il più dotato e originale ritrattista che conosco!se poi fossi anche padano...

inchiostrovivo ha detto...

Addirittura con la catena di metallo... le altre sono a rischio rottura.
Lui l'avrebbe gradita d'oro, ovviamente

ottomax ha detto...

un ritratto che rende molto bene il ribrezzo che suscita il soggetto originale...
ai non padani, ovviamente...